Salvatore Puccio

Salvatore Puccio è un ciclista professionista italiano. Nato in Sicilia, a Menfi, classe 1989, dopo aver vestito le maglie della U.C. Petrignano nelle Giovanili, è entrato a far parte delle squadre di club professionistiche quali Bedogni (2008-2010), Hopplà (2011) e Sky (dal 2011). Ed è proprio con la squadra di Sky che Salvatore Puccio ha iniziato a partecipare ai giri più famosi d’Italia e d’Europa.

Carriera di Salvatore Puccio

Come molte carriere dei ciclisti professionisti, anche quella di Salvatore Puccio inizia quando egli è ancora giovanissimo. A soli 8 anni infatti veste la maglia dell’UV Menfi, squadra in cui ottiene diverse vittorie. All’età di 13 anni, nel 2002, si trasferisce con la sua famiglia a Petrignano di Assisi, un piccolo comune sito nella regione Umbria.

Dopo aver corso per l’UC Bastia ed aver ottenuto discreti successi, passa all’UC Petrignano, squadra in cui ottiene oltre 20 vittorie nelle classi allievo e junior.

Il 2008 per Salvatore Puccio è l’anno del passaggio agli Under-23, che inizierà con la maglia della Bedogni-Grassi-Natalini, squadra toscana in cui milita per tre anni dal 2004 al 2007.

Nel 2011, è il turno di un’altra squadra toscana, il Team Hopplà, in una stagione in cui vince cinque gare di cui due in maglia azzurra, il Giro della Fiandre e la terza tappa del Toscana-Terra di Ciclismo. Queste ultime due gare erano valide per la Coppa delle Nazioni.

Il Passaggio al team Sky

La svolta per Salvatore Puccio avviene nel 2011 con l’arrivo nel team Sky, squadra con cui otterrà il primo contratto da professionista all’inizio del 2012. Si apre la strada del professionismo, delle gare più importanti, della competizione con i più grandi professionisti del mondo. Salvatore Puccio dimostra le sue capacità umane e di ciclista, così come avvenne il 5 maggio 2013, giorno in cui al termine di una gara cronometro valevole per il Giro d’Italia, Salvatore Puccio indossa la prestigiosa maglia rosa, seppure per un solo giorno.

In questo sito ripercorreremo i punti salienti della carriera di Salvatore Puccio fino ai giorni nostri. Buona lettura!